Finanza Agevolata
by Ciro Esposito
0
0
Creazione d'impresa e Start UpFinanza Agevolata come strumento per l’avvio d’impresa

Cos’è la Finanza Agevolata?

Per Finanza Agevolata si intende ogni forma di agevolazione all’ottenimento di mezzi monetari prevista per imprese ed imprenditori dalla Comunità Europea, Stato e Regioni.

Si tratta quindi di mezzi monetari ottenuti a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle di mercato.

La Finanza Agevolata potrà essere utile per avviare un’attività imprenditoriale, realizzare nuovi progetti o per le funzioni specifiche di ogni bando.

La particolarità di questa metodologia di finanziamento è la necessità di dover possedere determinati requisiti per l’accesso ai fondi. Tali requisiti possono riguardare l’età, la residenza, la tipologia di attività che si intende realizzare, la dimensione, la formazione e le competenze del richiedente.

La finanza agevolata ha come obiettivo quello di favorire lo sviluppo del territorio. Sviluppo reso possibile attraverso la creazione di nuove attività imprenditoriali o il potenziamento di quelle già esistenti.

In alcune società esiste una sottovalutazione sistematica della propria creatività – A.O.Hirschman

Sempre più persone si chiedono se sia possibile avviare un’attività non avendo capitale a sufficienza. Se anche tu hai un’idea imprenditoriale da voler trasformare in attività, questo articolo fa al caso tuo.

Quali sono i bandi di Finanza Agevolata attualmente attivi?

Le principali misure di Finanza Agevolata attualmente attive e gestite da Invitalia, l’Agenzia Nazionale per l’Attrazione degli Investimenti e lo sviluppo d’Impresa di proprietà del Ministero dell’Economia sono:

 

Resto al Sud

Resto al Sud è un incentivo all’apertura di nuove imprese rivolto ai residenti in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. 

Questa misura di Finanza Agevolata vede un incentivo rivolto ad imprenditori Under 46 che vogliano avviare attività d’impresa nei settori del Turismo, Fornitura di Servizi alle Imprese e alle Persone, Industria e artigianato, Ristorazione e Libere Professioni.

Non è possibile avviare attività di puro commercio con questa tipologia di finanziamento.

Resto al Sud finanzia il 100% del Piano di Spesa e consiste in: 

  • un Finanziamento Bancario pari al 65% garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI;
  • un Contributo a Fondo Perduto pari al 35%. 

Il Finanziamento Bancario per il richiedente è a Tasso Zero dato che gli interessi sono totalmente coperti da un contributo in Conto Interessi. 

 

SELFIEmployment

SELFIEmployment è un incentivo all’apertura di nuove realtà imprenditoriali promosse dagli Under 29 NEET (not in education, employment or training) in tutta Italia.

Tale tipologia di finanziamento è gestita da Invitalia nell’ambito del Programma Garanzia Giovani, per la partecipazione quindi se ne richiede l’iscrizione.

Non vi sono grosse limitazioni in termini di settori di attività o di spese ammissibili. Sono ammesse anche attività puramente commerciali come negozi ed e-commerce. Inoltre a differenza di Resto al Sud, non è previsto il sostenimento di un Colloquio con i Business Analyst di Invitalia.

SELFIEmployment finanzia il 100% del Piano di Spesa e prevede prestiti che pur essendo tutti a Tasso Zero sono divisi in:

  • Microcredito per prestiti da 5.000€ a 25.000€
  • Microcredito Esteso per prestiti da 25.001€ a 35.000€
  • Piccoli Prestiti per prestiti da 35.001€ a 50.000€

 

Nuove Imprese a Tasso Zero

Nuove-imprese-tasso-zeroNuove Imprese a Tasso Zero è un incentivo rivolto alle imprese in forma di Società costituite da non più di 12 mesi o che si impegnano a costituirsi entro 45 giorni dall’approvazione del Business Plan.

Questo particolare incentivo è rivolto a Società la cui compagine sociale è composta da Donne o da Giovani tra i 18 ed i 35 anni.

La misura di Finanza Agevolata prevede un finanziamento a Tasso Zero che copre fino al 75% del Piano di Spesa con una copertura che può arrivare fino ad 1 Milione e 500 Mila Euro per il singolo progetto.

Per il restante 25% del Finanziamento si richiede un cofinanziamento da parte dell’Impresa.

Non vi sono grosse limitazioni in termini di settori di attività e possono essere soggetti a finanziamento anche particolari attività relative all’Innovazione Sociale.

 

Queste sono le principali misure di Invitalia attualmente attive. Esistono anche altre misure adatte a particolari settori di attività o tipologia di imprese.


Due esempi di misure rivolte a specifiche attività d’impresa sono:

  • Smart & Start Italia rivolta alle Start Up Innovative in tutta Italia;
  • Cultura Crea rivolta ad attività d’impresa e no-profit per l’industria Turistico-Culturale di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

 

Come si accede alle misure di Finanza Agevolata?

Per poter accedere alle misura di Finanza Agevolata non devi fare altro che controllare i requisiti del bando a cui sei interessato.

Oltre ai requisiti personali che dovrai possedere per la partecipazione al bando è necessaria la realizzazione di un Business Plan.

Il Business Plan vedrà la presenza non soltanto di previsioni sui costi e ricavi ma anche il Piano di Spesa su cui sarà calcolato l’ammontare del finanziamento necessario.

In caso di dubbi, è sempre bene affidarsi ad un Consulente Aziendale o un Commercialista che potrà indirizzarti sul miglior finanziamento per la tua situazione specifica.

Se hai un’idea d’impresa ma vuoi svilupparla al meglio prima di realizzare il tuo Business Plan o in tutto il processo di ottenimento del finanziamento, non esitare a contattarmi.

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.